Esci dai Frame

  STORIA DELL'ARCHITETTURA 1 1 BIS Docente: Nicoletta Marconi Email: marconi@ing.uniroma2.it Telefono: 0672597018
    Programma del Corso
 
STORIA DELL'ARCHITETTURA 1 (M-Z)
ssd ICAR/18 - Storia dell'Architettura
FACOLTA' DI INGEGNERIA

RISULTATI PREVISTI
Obiettivo del corso è quello di fornire allo studente le coordinate conoscitive di base dello sviluppo della Storia dell’Architettura d’Occidente e dei suoi caratteri costruttivi, tipologici e formali.

PROGRAMMA
Il corso illustra i lineamenti della Storia dell’Architettura, dal periodo greco-romano al contemporaneo. Sotto il profilo metodologico, relativamente all’antico e al moderno, viene affrontato il tema dell’Ordine Architettonico del quale vengono approfonditi impieghi compositivi, tecnici ed espressivi, oltre che le specifiche tipologie spaziali associate. Per il contemporaneo il corso assume come punto di origine l’innovazione dei sistemi tecnici e della produzione, che rappresenta l’asse portante della “rivoluzione industriale” e costituisce il momento finale dell’affermarsi della cultura razionale illuminista del XVIII secolo. Gli argomenti trattati, attraverso un percorso cronologico che arriva al XX secolo, intendono mettere in evidenza i diversi, anche se spesso intrecciati, contributi di architetti o gruppi all’affermazione del linguaggio del secondo dopoguerra. In concreto, il corso alterna lezioni a carattere storico e analisi approfondite di exempla, cioè di edifici monumentali emblematici di un’epoca o di un movimento.

ESERCITAZIONI:
E' richiesto l'approfondimento di un edificio a scelta su bibliografia preventivamente concordata con la docente.

BIBLIOGRAFIA DI RIFERIMENTO:
1) John Summerson, ''Il linguaggio classico dell’architettura'', Einaudi, Torino 1990.
2) Per l'architettura antica e moderna: David Watkin, ''Storia dell’architettura occidentale'', Zanichelli, Bologna 2011 (in alternativa, ''Lineamenti di storia dell'Architettura'', Sovera Editore, Roma 2000).
3) Per l'architettura del XX secolo: William Curtis, ''L’architettura moderna del Novecento'', Mondadori, Milano 1999.
4) Selezione di saggi (che saranno indicati in aula) tratta dai volumi della collana ''Storia dell’architettura italiana'' Electa, Milano

Si consiglia vivamente anche la lettura di:
-Bruno Zevi, ''Saper vedere l’architettura'', Einaudi, Torino 1993;
- Arnaldo Bruschi, ''Introduzione alla storia dell'architettura'', Mondadori, Milano 2009.

PROPEDEUTICITA'
Non sono previste propedeuticità

ANNO DI CORSO:
L’insegnamento, previsto al primo anno di corso (I semestre), è caratterizzante per il corso di Laurea in Ingegneria dell’Edilizia. Al corso posso essere iscritti gli studenti con iniziale del cognome compresa tra le lettere M e Z.

TITOLARE DEL CORSO
Prof. Nicoletta Marconi: professore aggregato di Storia dell’Architettura presso la Facoltà di Ingegneria dell’Università di Roma Tor Vergata. Ha insegnato Tecnologia dell’Architettura alla Facoltà di Architettura dell’Università degli Studi di Trieste (1999-2000) e Storia dell'Architettura alla Facoltà di Ingegneria dell’Università di Roma Tor Vergata dall'a.a. 2000-2001 a quello in corso. Presso il medesimo Ateneo ha insegnato Storia dell'Architettura alla Facoltà di Lettere e Filosofia (corsi di laurea Becot, SSBBCC, Storia dell'Arte LS) dal 2002 al 2008. Dall'a.a. 2011-2012 insegna Restauro Architettonico alla Facoltà di Ingegneria dell'Università di Roma Tor Vergata. E' stata relatore e correlatore di numerose tesi di laurea in Storia dell’Architettura, sia triennali che specialistiche, discusse presso le Facoltà di Ingegneria e di Lettere e Filosofia dell’Università di Roma Tor Vergata. E' membro del Collegio dei Docenti del Dottorato di Ricerca in Ingegneria Edile: Architettura e Costruzione alla Facoltà di Ingegneria dell’Università di Roma Tor Vergata. Collabora a progetti di ricerca promossi da istituzioni nazionali e internazionali. I suoi studi si incentrano prevalentemente sull'architettura e sulla costruzione pre-industriale, con particolare riguardo alle tecniche costruttive, all'organizzazione del cantiere, alle macchine e alla tecnologia edilizia in uso tra XVI e XIX secolo. Gli esiti di tali studi, presentati a convegni nazionali e internazionali, sono stati presentati in numerosi saggi pubblicati in riviste e volumi a carattere nazionale e internazionale e in una monografia (N. Marconi, ''Edificando Roma barocca. Macchine, apparati, maestranze e cantieri tra XVI e XVIII secolo'', Città di Castello 2004).
Attualmente lavora alla monografia su ''Castelli e Ponti di Nicola Zabaglia (1743/1824). Tecnologie per il restauro della Basilica Vaticana'' .